Consigli per i principianti

Ciò che è bene sapere per compiere i primi passi nella professione.

I colleghi e i datori di lavoro potenziali della vostra regione devono sapere :

  • che avete completato la formazione e siete sul mercato;
  • la vostra combinazione linguistica esatta ;
  • come contattarvi .

Non aspettatevi che vi offrano il lavoro su un piatto d’argento, sta a voi prendere l’iniziativa:

Fatevi conoscere

  • Dalle Organiszazioni Internazionali in tutto il mondo dove le vostre lingue sono una risorsa
  • Dai datori di lavoro locali, nonché dai gruppi di interpreti e dalle segreterie;
  • Da tutti i colleghi (non solo da quelli che lavorano nella vostra lingua);
  • Non limitatevi soltanto alla vostra regione .

Acquisite prassi professionali corrette

  • Controllate le vostre prestazioni: esercitatevi in consecutiva e lavorate in cabina “muta” con i colleghi;
  • Tenetevi aggiornati sull’attualità;
  • Scoprite cosa significa il gergo degli interpreti: opzione, offerta sicura, mancato guadagno, relé, “pivot”;
  • Acquisite buone regole di comportamento in cabina ;
  • Tenete sempre aggiornata la vostra agenda .

Attenetevi a principi rigorosi come tutti gli interpreti professionisti

Gli interpreti di conferenza sono organiszati sia a livello nazionale – spesso insieme ai traduttori - che a livello internazionale nell’ambito dell’ AIIC.

Sin dalla sua creazione nel 1953, l’ AIIC ha istituito un codice deontologico e norme professionali; ha anche negoziato numerosi accordi con le principali Organiszazioni Internazionali e ha pubblicato un’ampia gamma di liste di controllo, ricerca e consigli per i professionisti e gli utenti.

Grazie alle continue iniziative a favore di una migliore formazione per gli interpreti di conferenza , l’AIIC è diventata il punto di riferimento di tutti i corsi di interpretazione di conferenza (sia corsi di laurea che masters).

Imparate a conoscere il vostro lavoro

La dinamica delle riunioni e delle conferenze è essenzialmente la stessa, sebbene possano variare le dimensioni . Dovete tener presente che un interprete di conferenza è parte di un’équipe.

Espresso in termini semplici, il compito dell’interprete è di garantire una comunicazione fedele ed efficace al di là delle barriere linguistiche . Tuttavia ogni conferenza comporta l’interazione di numerosi fattori. Si ha un buon esito della riunione quando i diversi attori lavorano bene insieme.

Gli interpreti freelance di solito richiedono un contratto personale per ogni lavoro, che illustri i dettagli dell’incarico e stabilisca le condizioni finanziarie e di lavoro. I contratti personali sono vincolanti per i clienti e gli interpreti e sono essenziali a garantire che l’evento si svolga senza difficoltà.

Uomo avvisato mezzo salvato: quando lavorate per la prima volta per le organiszazioni internazionali alcune informazioni e consigli specifici che le riguardano possono aiutarvi a orientarvi

Lettura consigliata: Serie Primo Contratto

Gestite la vostra carriera

La professione dell’interprete non segue un percorso lineare né avanza per gradi con promozioni come una carriera accademica o nella pubblica amministrazione.

Il mondo delle conferenze è fatto di mercati diversi:

Che opzioni avete ?

In base alla combinazione linguistica che avete, dove abitate e alle vostre preferenze personali, potete scegliere di lavorare come libero professionista o interprete permanente presso un’organiszazione.

Per accedere a questi mercati dovreste:

  • Far leva sui contatti acquisiti nel corso della formazione
  • Mettervi in contatto con gli interpreti consulenti della vostra regione che reclutano le équipes e farvi conoscere dai gruppi locali di interpreti
  • presentarvi ai colleghi che hanno la vostra combinazione linguistica
  • contattare il servizio interpretazione delle organiszazioni internazionali che richiedono la vostra combinazione linguistica, incluse l’UE, l’ONU e le agenzie dell’ONU. .

Una volta che vi siete affermati e avrete alcuni anni di lavoro all’attivo, potete decidere di diventare interpreti consulenti anche voi. Gli interpreti consulenti reclutano équipes di interpreti per una serie di clienti sul mercato privato. Ciò richiede esperienza, buon senso, competenze interpersonali e senso degli affari. E’ un lavoro che richiede prontezza di riflessi, una mente agile, uno spiccato senso di etica professionale ed un elevato livello di professionalità. Dovete avere una salda padronanza di ciò che l’organiszazione di un evento richiede (preparare preventivi e contratti, affrontare aspetti tecnici e legali) per muovere i primi passi come interprete consulente.

Lettura consigliata:

Sapere quando accettare o rifiutare offerte di lavoro

Primo passo:

  • Considerate le informazioni che vi sono state date o che vi sono state richieste.
  • Chiedete consiglio ad un interprete più anziano.

Secondo passo:

  • Rispondete ad una richiesta non appena possibile.

Fattori che entrano in gioco nel decidere se accettare o meno un’offerta:

  • Siete disponibili?
  • La vostra combinazione linguistica è adatta all’incarico?
  • Le condizioni offerte sono accettabili?

I campanelli d’allarme dovrebbero suonare se:

  • Non ricevete alcun contratto di lavoro;
  • La composizione dell’équipe non è adeguata – le lingue non sono coperte in modo corretto, il numero degli interpreti in équipe non corrisponde al carico di lavoro, o l’organiszatore risponde in modo vago se gli vengono rivolte domande sugli altri membri dell’équipe;
  • Le seguenti condizioni lasciano a desiderare: non ci sono documenti per preparare la conferenza, le tariffe sono inadeguate, non è prevista una diaria se si lavora in trasferta, non c’è distinzione tra giorni di lavoro e giorni di viaggio, l’impianto e le cabine non sono a norma

Controllate il nostro elenco di domande di routine per aiutarvi a prendere la decisione giusta quando vi offono del lavoro, sia che provenga da una fonte conosciuta che da una ignota.

Imparate ad evitare sorprese spiacevoli

E’ assolutamente normale che, in quanto principianti, vogliate lavorare il più possibile e andare incontro a chiunque vi abbia richiesto. Ma la disponibilità ai compromessi sulle condizioni di lavoro alla lunga può andare a vostro sfavore .

Se non state bene attenti alle insidie potenziali, sono molte le cose che possono andar male, ad esempio:

  • Vi trovate a fare la simultanea da soli per tutta la mattina o persino per l’intera giornata;
  • Si pretende che lavoriate da/in lingue che non fanno parte della vostra combinazione linguistica;
  • Le cabine sono divise da tende senza un buon isolamento acustico;
  • Le cabine sono di fronte ad una parete con un unico monitor TV per tutte le cabine sul quale si vedono i lavori della conferenza;
  • Sul posto non ci sono tecnici;
  • Non c’è alcuna cabina di interpretazione, ma dovete lavorare nella cabina del tecnico accanto ai dispositivi di comando delle luci e all’impianto di mixaggio audio;
  • Sfortunatamente l’elenco continua...

Interpretare in condizioni di lavoro non a norma può essere un’esperienza molto brutta e scoraggiante. L’interpretazione di conferenza richiede una concentrazione estrema e condizioni scadenti si ripercuoteranno inevitabilmente sulle vostre prestazioni. Non siete certamente i primi ad esser presi alla sprovvista da un’offerta di lavoro poco chiara. Se avete dubbi chiedete SEMPRE consiglio ad un collega esperto!

Rendetevi conto del fatto che non siete soli – c’è l’ AIIC a sostenervi

La qualità delle vostre prestazioni dipende sia dalla vostra bravura CHE dalle condizioni nelle quali lavorate.

E’ utile essere ben informati sul settore dei congressi sia del mercato privato nazionale che internazionale, sulle organiszazioni internazionali e colleghi con i quali lavorate. Ecco perché la funzione di rete dell’AIIC è così preziosa.

L’AIIC – l’Associazione Internazionale Interpreti di Conferenza – è stata fondata nel 1953 quando l’interpretazione di conferenza era una professione ancora agli inizi. Oggi l’AIIC ha più di 2.600 membri in più di 80 paesi. L’appartenenza a quest’associazione professionale è indice dell’impegno dell’interprete nei confronti delle norme professionali e dell’approccio pratico al lavoro.

Se state pensando di diventare socio, gli interpreti dell’ AIIC saranno lieti di offrirvi consigli e aiuto .

Cosa fa l’ AIIC

L’AIIC è l’unica associazione di interpreti di conferenza riconosciuta a livello internazionale.

L’AIIC rappresenta l’intera categoria degli interpreti. Nel corso degli anni si è affermata come punto di riferimento per tutta la comunità degli interpreti, per i clienti e per gli utenti dei servizi di interpretazione.

Dal 1953, l’AIIC ha stabilito alcune norme professionali in vari campi: condizioni di lavoro, formazione degli interpreti e impianti di interpretazione simultanea.

Le norme sono applicate dalle Nazioni Unite, dall’Unione Europea e da quasi tutte le organiszazioni non governative in cui si utilizza l’interpretazione di conferenza. L’AIIC negozia anche la retribuzione e le altre condizioni economiche con le organiszazioni internazionali in tutto il mondo a nome di tutti gli interpreti liberi professionisti, a prescindere dalla loro appartenenza all’AIIC.

L’AIIC ha numerosi codici di buone prassi, che valgono in particolar modo per il lavoro sul mercato privato (non istituzionale). Essi contribuiscono a far progredire le condizioni di lavoro per gli interpreti di conferenza professionisti e a garantire professionalità e standard elevati ovunque. Trattano argomenti quali:

L’ AIIC pubblica inoltre consigli e raccomandazioni per chi organisza conferenze, controlla costantemente le questioni tecniche e offre assistenza con liste di controllo per le sale di riunione e linee guida per i relatori.

L’AIIC svolge studi su vari aspetti della professione, intraprende progetti di ricerca nel settore della formazione e s’impegna in un’opera di sensibilizzazione a favore delle norme professionali.

1230 L’AIIC è all’avanguardia nei seguenti settori:

  • Formazione degli interpreti di conferenza e formazione dei formatori
  • Ricerca multidisciplinare sui processi cognitivi
  • Corsi di aggiornamento per professionisti che esercitano
  • Definizione di norme per gli impianti di interpretazione simultanea
  • Garantire la definizione e il riconoscimento della professione con una Raccomandazione dell’UNESCO.
  • Promuovere la professione in occasione di eventi internazionali

Ovunque risiediate, ci sarenno interpreti AIIC vicino a voi . A livello locale i membri dell’ AIIC hanno stabilito rapporti con altre organiszazioni che rappresentano la professione a livello nazionale (sindacati, associazioni di traduttori e interpreti).

Non dovete accedere alla professione senza una persona che vi accompagni. I membri dell’ AIIC vi agevoleranno nei primi passi del percorso professionale e vi aiuteranno ad acquisire le norme professionali. L’apparteneza all’AIIC è prova del vostro impegno nei confronti della professione che avete scelto.

Come diventare socio

Non esitate a contattarci . Siamo in attesa di ricevere le vostre domande e i vostri commenti.


Recommended citation format:
VEGA Network. "Consigli per i principianti". aiic.net January 25, 2005. Accessed August 18, 2018. <http://aiic.net/p/3512>.



There are no comments to display